18 Maggio 2020

Le Escape Room ai tempi del Coronavirus

Le Escape Room ai tempi del Coronavirus 1

La vostra Escape Room è aperta?

In generale le Escape Room si svolgono in aree di gioco precisamente delimitate in ambienti fisici al chiuso.

Grande o piccola che sia, l’area di gioco è interamente dedicata ad un unica squadra alla volta.

Perché è necessario prenotare?

Le squadre devono prenotare per tempo e presentarsi già formate. Non vengono mescolate squadre e non vengono messi in contatto gruppi di sconosciuti. All’interno di una stanza c’è sempre e solo una squadra alla volta.
L’escape room non è un esercizio aperto al pubblico perchè se un gruppo si presenta alla porta senza prenotazione non può decidere di entrare liberamente per vedere se c’è posto (come potrebbe essere in un ristorante) le porte sono infatti chiuse all’esterno quindi non si possono mai formare “code” perchè nessuno si presenta e basta anche perchè chi ha già fatto un’escape room sa che noi non siamo sempre presenti in loco ad aspettare che entrino i clienti come può essere un negozio di scarpe, siamo presenti solo quando abbiamo una regolare prenotazione, di conseguenza la gente sa che venire in escape room senza prenotazione equivale a trovare chiuso.

Se vuoi prenotare guarda qui.

Queste peculiari caratteristiche escludono già una buona parte del rischio, perchè le persone che si troverebbero in squadra assieme, sono solitamente amici, parenti, conviventi o comunque appartententi alla stessa cerchia, ai quali già dal 18 maggio con il nuovo Decreto del Presidente del Consiglio è comunque permesso di incontrarsi in altri ambiti: a casa, al bar, al ristorante ecc.

Nessun rischio di incontrarsi nelle aree comuni

Le prenotazioni per questioni organizzative sono sempre state distanziate di mezz’ora fra un gruppo e l’altro per permettere di riordinare e pulire la stanza. Gruppi che devono entrare in stanze a tema diverso inoltre sono scaglionati di un ulteriore mezz’ora quindi, anche se fossero in uso tutte e 3 le nostre stanze, i gruppi non si incontrerebbero perchè hanno orari di inizio e fine differenti. Abbiamo anche 2 entrate e 3 reception separate che permettono di contingentare efficacemente i gruppi già in situazione di normalità.

Lo staff che introduce alle regole e che supervisiona il gioco, opera da remoto e quindi non è mai necessario nessun contatto diretto coi giocatori.

I Dispositivi di Protezione Individuali sono obbligatori.

Tuttavia abbiamo deciso di rendere obbligatorio l’uso di mascherine e guanti all’interno della nostra escape room, per tutti, clienti e dipendenti.
CI siamo dotati di guanti e mascherine per chi non ne fosse sprovvisto e ovviamente gel igienizzante in abbondanza.
Abbiamo inoltre ridotto temporaneamente il numero massimo di partecipanti da 8 a 5 per agevolare il mantenimento del distanziamento sociale.
Quando tutti indossano guanti e mascherine, la protezione è massima, ma in ogni caso puliamo e sanifichiamo gli ambienti e gli oggetti più utilizzati dopo l’uscita di ogni squadra.

Se cerchi maggiori informazioni prova a dare un’occhiata alle nostre FAQ oppure contattaci su Messenger

Le Escape Room ai tempi del Coronavirus 2

Ultimo Aggiornamento: 18/05/2020

>